ITALIA

dall'

Solo notizie convalidate
giovedì 19 Maggio 2022
03:52

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

EDIZIONI REGIONALI

Bari, ordinanza antifreddo per accoglienza senza tetto

Il sindaco: “Accoglienza garantita 24 ore su 24”

BARI – Con il nuovo anno arriva anche il gelo artico: le temperature precipiteranno anche di dieci gradi e cadrà la neve in bassa quota al Centro e al Sud, con una tregua solo nel week end dell’Epifania. A Bari, In previsione del peggioramento delle condizione climatiche e dell’abbassamento delle temperature, il sindaco Antonio Decaro ha emanato una ordinanza “per contrastare gli effetti del freddo sulla salute dei senza fissa dimora presenti sul territorio cittadino”. Il dispositivo prevede l’implemento dei posti letto nelle strutture di accoglienza convenzionate con il Comune di Bari in grado di accogliere ulteriori utenti rispetto ai posti già autorizzati sulla base delle disposizioni regionali vigenti e delle convenzioni in corso.

L’elenco delle strutture convenzionate

Le strutture di accoglienza sono le stesse attivate attraverso il ‘Piano cittadino di emergenza freddo per l’anno 2018/2019’ predisposto e condiviso dall’assessorato al Wefare con la rete cittadina di associazioni ed enti di supporto ai servizi sociali. Quelle che hanno manifestato la possibilità ad ampliare il numero dei posti letto sono: il centro di accoglienza notturna Andromeda in Corso Alcide del Gasperi per un numero complessivo di 20 posti (15 per uomo e 5 per donna); la Casa di Comunità a Gravina di Puglia gestita dalla Cooperativa ‘Feel at Home’ nelle due strutture di Via Reggio Calabria e di via Marconi per altri 9 posti (donne, uomini); la casa di comunità semiresidenziale ‘Don Vito Diana’ in via Curzio dei Mille gestito dalla Cooperativa Sociale Equal time Onlus per altri 16 posti (uomini); la Casa di Comunità in Strada Marzano gestita dalla Cooperativa Help per altri 40 posti (donne e uomini).

L’ordinanza impone inoltre ai gestori dei centri di accoglienza notturna e della casa di comunità semiresidenziale “di garantire l’apertura dalle 20.00 alle 8.00. L’accoglienza è consentita dalle 20.00 alle 23.00 e in caso di precipitazioni nevose con allerta della protezione civile, limitatamente al periodo di criticità, l’apertura dovrà essere garantita per tutte le 24 ore con la possibilità di permanenza dei senza fissa dimora già presenti nei servizi per un periodo superiore ai 270 giorni previsti, in deroga alla normativa vigente”. Nelle giornate di freddo la Polizia Municipale potrà affiancare il Pis, ove necessario, per le operazioni di identificazione dei senza fissa dimora che devono essere inseriti nel centro di accoglienza notturna Andromeda e nella casa di comunità semiresidenziale Don Vito Diana. Il Servizio sociale professionale dei Municipi e della Ripartizione dovrà invece inserire i senza fissa dimora, in via esclusiva, nei posti aggiuntivi della casa di comunità gestita da Fell at home di Gravina di Puglia e nella casa di comunità di strada Marzano gestita da Help. Oltre ad attivare la possibilità di disporre, previa autorizzazione, contributi economici a favore di utenti segnalati dal servizio sociale professionale e dal Pis. Intanto oggi lo stesso sindaco Decaro ha partecipato alle Piscine comunali al consueto pranzo solidale, che quest’anno è stato organizzato dall’associazione InConTra in collaborazione con la Ladisa ristorazione che ha offerto gratuitamente gli alimenti e le bevande.

Esecuzioni Immobiliari

Visualizza tutte le vendite giudiziarie pubblicate su ogginotizie.it di:

Servizio Bancomat Internazionale

Assistenza Tecnica Installazione ATM

A Sostegno del Paese

Le Tre Storie Capitali

a cura di

Sondaggi

Opinioni

Dai un voto

Dai un'opinione

Effettua una ricerca

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

Meteo

Oroscopo

Mercati Finanziari

Offerto da Investing.com

Sosteniamo...

L'angolo delle rimembranze...