Sei in: Home > Articoli > Bari, assalto a portavalori con ruspa: spariti quasi 3 milioni di euro

Bari, assalto a portavalori con ruspa: spariti quasi 3 milioni di euro

Il bottino è di due milioni e 300mila euro

Erano le 7.30 circa di questa mattina, quando un gruppo di rapinatori armati ha assaltato un portavalori che viaggiava sulla strada statale 96 in località ‘Mellitto’ tra Bari e Altamura. l commando armato ha dato fuoco a due automezzi pesanti per ostacolare il traffico e con una ruspa ha scardinato l’automezzo della società di vigilanza Ivri. Il bottino dell’assalto ammonta a due milioni e 300mila euro. Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Altamura, che indagano sull’episodio, i vigili del fuoco e il 118 che ha soccorso uno degli addetti alla vigilanza che ha avuto un malore.

Il denaro era destinato agli uffici postali di Matera per il pagamento delle pensioni.

Ad agire, secondo il racconto di testimoni, sarebbero state 4 o 5 persone armate e mascherate, che dopo l’assalto si sono allontanate su un’automobile di grossa cilindrata. A quanto si e’ appreso, i rapinatori avevano già da tempo posizionato lungo la strada nei pressi del luogo dell’agguato le ruspe che sono state usate per sfondare il blindato e arrivare alla cassaforte. Il posizionamento dei mezzi pesanti non aveva dato nell’occhio nei giorni scorsi, poiché in quel tratto di strada sono in corso lavori sulla carreggiata.

A causa della rapina e della presenza sulla carreggiata di due veicoli dati alle fiamme dai rapinatori,è stato necessario chiudere la strada in entrambe le direzioni. Al momento il traffico viene deviato in direzione Bari al km 89,700 presso lo svincolo ‘Cassano’. Il personale Anas e’ presente sul posto per coordinare le attività di ripristino della circolazione e per la gestione della viabilità sui percorsi alternativi.

Lascia un commento