Streaming
Sei in: Home > Articoli > Cronaca > Aveva spruzzato spray in classe, confessa 18enne

Aveva spruzzato spray in classe, confessa 18enne

Martedì scorso 1500 persone erano state evacuate da una scuola di Sarzana (La Spezia) dopo che qualcuno aveva spruzzato spray al peperoncino in classe.

Uno studente di 18 anni ha confessato di essere lui l’autore del gesto che martedì scorso ha costretto 1500 persone ad evacuare l’istituto scolastico superiore Parentucelli Arzelà di Sarzana (La Spezia). Il giovane, che frequenta la quinta liceo, ha infatti ammesso di aver spruzzato lo spray al peperoncino nell’aria in classe, bravata che ha spinto le autorità ad avviare le procedure di evacuazione dell’istituto scolastico. Venti persone, inoltre, erano anche state sottoposte a cure mediche. I Carabinieri erano riusciti a risalire all’identità del ragazzo, che ha ammesso la sua responsabilità e si è scusato.

Quest’oggi, lo studente si è recato presso la caserma dei Carabinieri, accompagnato dalla preside dell’istituto Vilma Petricone, per confessare alle autorità la propria responsabilità. Ha anche spiegato che il gesto voleva essere solamente una bravata, uno scherzo, ma che poi la situazione “gli è sfuggita di mano”. Gli inquirenti hanno perciò escluso l’accusa di interruzione di pubblico servizio, poiché mancava l’intento doloso, e quindi sul 18enne pende solo un’accusa di procurato allarme.