ITALIA

dall'

Solo notizie convalidate
lunedì 16 Maggio 2022
10:37

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

EDIZIONI REGIONALI

Auto vandalizzate e furti in vetture a Rimini, due arresti

 

Due giovani di 26 e 25 anni, cittadini marocchini, sono stati arrestati la scorsa notte dai carabinieri della compagnia del Comando provinciale di Rimini per furto e danneggiamento. I due sono stati fermati in flagranza di reato mentre rompevano il finestrino di un’auto parcheggiata in zona Bellariva di Rimini, poco distante dal parcheggio dell’Ospedale Infermi, dove pochi giorni fa erano stati commessi furti analoghi. Secondo gli investigatori dei carabinieri, i due giovani potrebbero essere gli autori degli atti vandalici a scopo di furto in 30 auto parcheggiate all’Ospedale, tra cui alcune di proprietà di infermieri e personale ospedaliero.

Le modalità e la vicinanza, anche temporale, dei due episodi, secondo i carabinieri porterebbero ad escludere azioni mirate contro il personale medico e infermieristico.

Gli arrestati sono stati sorpresi a infrangere vetri di vetture con una mazza da baseball in ferro e sono riusciti a danneggiarne nove prima dell’arrivo dei militari. Utilizzavano giubbini catarifrangenti arancioni per fingersi operatori ecologici e passare inosservati. I due giovani, che risultano senza fissa dimora e con residenza fuori provincia, sono stati sottoposti a giudizio con il rito direttissimo nella mattinata di oggi. Gli arresti sono stati convalidati; i due condannati a un anno e 4 mesi, e un anno e 10 mesi di reclusione ed entrambi rimessi in libertà.

Esecuzioni Immobiliari

Visualizza tutte le vendite giudiziarie pubblicate su ogginotizie.it di:

Servizio Bancomat Internazionale

Assistenza Tecnica Installazione ATM

A Sostegno del Paese

Le Tre Storie Capitali

a cura di

Sondaggi

Opinioni

Dai un voto

Dai un'opinione

Effettua una ricerca

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

Meteo

Oroscopo

Mercati Finanziari

Offerto da Investing.com

Sosteniamo...

L'angolo delle rimembranze...