Streaming
Sei in: Home > Edizione Nazionale > ASSUNZIONE NAVIGATOR: ULTIME NEWS

ASSUNZIONE NAVIGATOR: ULTIME NEWS

Il navigator, come è ormai noto dalle cronache di questi ultimi tempi, è colui che dovrà accompagnare il destinatario del redditto di cittadinanza alla ricerca di un lavoro. Dopo un braccio di ferro durato più di un mese tra governo e regioni, si è finalmente pervenuti ad un accordo; a mettere in chiaro quali saranno le caratteristiche che dovrà avere questa nuova figura professionale sarà il bando emesso prossimamente da Anpal Servizi, l’Agenzia Nazionale per le Politiche Attive del Lavoro.

 

La selezione per entrare a far parte dei 3.000 navigator, secondo indiscrezioni, sarà aperta ai laureati magistrali in giurisprudenza, statistica, economia, psicologia, scienze politiche e scienze della formazione e dovrebbe avvenire con un serie di quiz a risposta multipla  (presumibilmente 100) su dieci materie fra cui cultura generale, logica, informatica, diritto del lavoro, diritto di cittadinanza, economia aziendale, cui seguirà un esame orale, con l’obiettivo di capire il grado di conoscenza su normative vigenti in riferimento a benefici, incentivi e sussidi di disoccupazione, ivi comprese le differenze in campo regionale e territoriale, conoscenza tecnica e giuridica delle normative sul lavoro, conoscenza delle dinamiche del mercato del lavoro in Italia.

 

In previsione dell’elevato numero di candidati che potrebbero partecipare al concorso, si sta valutando l’introduzione di un meccanismo di limitazione che si basa sul punteggio ottenuto alla laurea, come già avviene per le selezioni della Banca d’Italia.

 

Una volta completate le assunzioni, fase che dovrebbe concludersi tra maggio e giugno, per le nuove figure scatterà un periodo di formazione di 6-8 mesi. La loro retribuzione dovrebbe aggirarsi intorno ai 30 mila euro lordi, circa 1700 euro al mese, più bonus legati alle assunzioni effettivamente realizzate. Previsto un contratto di lavoro di collaborazione di 24 mesi.