Streaming
Sei in: Home > Articoli > Ambiente > Associazione costruttori europei di automobili: “Nuovi modelli rispettano già i limiti di emissione 2020”

Associazione costruttori europei di automobili: “Nuovi modelli rispettano già i limiti di emissione 2020”

L’international Council on Clean Transportation aveva attaccato auto Diesel ritenendole altamente inquinanti. La Acea controbatte con uno studio sui nuovi modelli.

L’Associazione dei costruttori europei di automobili ha realizzato uno studio sui nuovi modelli diesel venduti in europa, sostenendo che le auto di ultima generazione hanno basse emissioni inquinanti e che rispettano i limiti di legge. Nell’ultimo anno sono stati immessi sul mercato europeo circa 270 nuovi tipi di auto diesel omologate secondo l’ultimo standard Euro 6.

I risultati della ricerca, chiarisce l’associazione, vengono misurati in condizioni di guida reali dai conducenti delle varie autorità nazionali di omologazione. “Tutte queste auto diesel hanno registrato emissioni ben al di sotto della soglia” di ossidi di azoto (NOx) nei test, che è applicabile a tutte le nuove auto prodotte da settembre 2017. Inoltre, “già oggi la maggior parte di questi veicoli mostra risultati che sono al di sotto dei limiti più severi, che saranno obbligatori da gennaio 2020”, conclude l’Acea.

Questo studio è stato fatto per rispondere ad un’altra ricerca risalente a giugno 2018, eseguita dall’international Council on Clean Transportation, che etichettava le nuove auto come fuori norma di legge. Infatti, stando ai test di giugno, le auto diesel prodotte dal 2017 avrebbero emissioni quasi quattro volte superiori a quelle consentite. Resterebbero di fatto altamente inquinanti seppur leggermente migliori dei modelli del 2016, i quali sarebbero cinque volte maggiori rispetto al limite ufficiale Ue di 0,08 mg di ossidi di azoto (NOx) per chilometro.