Sei in: Home > Articoli > Cronaca > Assalti a bancomat Toscana con esplosivo

Assalti a bancomat Toscana con esplosivo

 

Quattro esplosioni in due notti hanno svegliato paesi della Toscana dove con questa tecnica sono stati svaligiati sportelli bancomat a Riotorto (Livorno), Roselle (Grosseto), Capannori (Lucca) e Casciana Terme (Pisa). I colpi hanno dato bottini da decine di migliaia di euro. La notte scorsa boati hanno allarmato Riotorto verso le 2.20 e Roselle verso le 3.30 dove qualcuno ha temuto un terremoto. A Riotorto è partito un incendio e sono dovuti intervenire i pompieri per spegnerlo. E’ di 30.000 euro il bottino. A Roselle ha tremato una palazzina. Tre i ladri visti in azione che hanno portato via 72.000 euro e sono fuggiti su macchine potenti, un’Alfa Romeo e una Jeep. Una pattuglia dei carabinieri li ha incrociati ma era su una Fiat Punto ed è stata seminata sulla statale per Siena.
Invece, la notte tra venerdì e sabato, altre esplosioni hanno riguardato bancomat a Casciana e a Lappato di Capannori dove i ladri hanno fatto un bottino di 60.000 euro e la deflagrazione avrebbe causato danni all’edificio.