Breaking News Streaming
Sei in: Home > Edizioni Locali > Arrestato per truffa: la sua cooperativa era in passivo di 8,4 milioni

Arrestato per truffa: la sua cooperativa era in passivo di 8,4 milioni

62enne arrestato per associazione a delinquere finalizzata alla truffa.

I carabinieri e la guardia di finanza hanno arrestato un 62enne per associazione a delinquere finalizzata alla truffa. L’ordinanza è stata disposta dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Firenze (Dott.ssa Angela Fantechi), su richiesta della Procura della Repubblica, nei confronti del pregiudicato, nonché di altri due italiani, rispettivamente, di Firenze e di Prato, per associazione per delinquere finalizzata alla truffa e alla bancarotta fraudolenta aggravata, conseguente alla distrazione di beni e somme di denaro che hanno portato al fallimento di una società cooperativa.

La società era in passivo di circa 8,4 milioni di euro. Le indagini, si sono svolte tra il 2017 e il 2018, sotto il coordinamento della Procura della Repubblica di Firenze.

In questo modo è stato scoperto che la società cooperativa acquistava beni e servizi attraverso l’emissione di innumerevoli assegni bancari scoperti.

I titoli bancari venivano tratti su diversi conti correnti appositamente aperti per ottenere i carnet di assegni utili ad acquistare ingenti quantità di beni.

L’uomo aveva infatti acquistato una macchina, polizze assicurative e persino notevoli volumi di prodotti enogastronomici di elevata qualità e valore commerciale.

Nella portare avanti le sue ingenti truffe, il 62enne fiorentino si sarebbe avvalso della collaborazione di diversi sodali, tra i quali, oltre agli altri due arrestati, risultano ulteriori cinque denunciati.