Sei in: Home > Edizioni Locali > Arrestato per droga il rugbysta Sami Panico

Arrestato per droga il rugbysta Sami Panico

image_pdfimage_print

  

Le accuse sono di detenzione ai fini di spaccio e di sostanze stupefacenti

I carabinieri hanno trovato nella villa a Torvaianica del giocatore di rugby della Serie A, Sami Panico, due chili di droga tra Hashish e Marijuana.

Il giovane talento italiano si trova ai domiciliari in attesa del processo per direttissima che avrà luogo nella giornata di domani.

Il blitz è scattato ieri.

I carabinieri di Torvaianica e della compagnia di Pomezia sono intervenuti in seguito a un servizio di osservazione del territorio.

Un chilo e mezzo di marijuana era nascosta in un capanno, all’interno del giardino della villa, mentre oltre 300 grammi di hashish erano stati sistemati sotto un generatore che alimenta la piscina.

Sono stati trovati circa 10mila e 700 euro in contanti, ritenuti provenienti da attività illecite ed è stato trovato anche tutto il materiale per il confezionamento e taglio delle dosi.

Sami Panico (25 anni), di Albano Laziale, è cresciuto sportivamente tra Pomezia e Torvaianica; prima di approdare nel club di Parma, ha vinto due scudetti consecutivi con il “Calvisano” nel 2014 e nel 2015. Le sue presenze in Nazionale sono state 10.

Era stato sospeso dalla società parmigiana per motivi disciplinari che lo vedevano coinvolto in una lite avvenuta negli spogliatoi con un suo compagno di squadra, a cui ha rotto la mascella con un pugno.