Streaming
Sei in: Home > Edizione Nazionale > Arrestato l’ultimo latitante del G8 di Genova

Arrestato l’ultimo latitante del G8 di Genova

L’8 agosto, l’ultimo latitante condannato a seguito degli incidenti del G8 di Genova del 2001, è stato fermato a Saint Gravé dans le Morbhian, in Bretagna dove faceva l’imbianchino con il nome di Vincent Papale.

L’arresto, avvenuto grazie ad un’azione congiunta della polizia di Milano e di quella francese, che ha rintracciato e arrestato in Francia Vincenzo Vecchi, 46 anni, esponente dell’area anarco-autonoma milanese. Era latitante dal luglio del 2012, quando scattò l’ordine di esecuzione pena emesso dalla Procura generale della Corte d’appello di Genova per la condanna a seguito degli incidenti del G8 di Genova del 2001. Vecchi era stato condannato in via definitiva a 11 anni e 6 mesi. Gli investigatori sottolineano che nei giorni del 20 e 21 luglio 2001, durante il G8, Vecchi faceva parte di un gruppo di persone che a volto coperto devastò la città: vennero presi di mira banche, auto e un supermercato. Vecchi venne identificato come un promotore delle devastazioni, uno “che spingeva gli altri ad agire”, lanciava “bottiglie, sassi e molotov”. Vecchi era l’ultimo condannato per i fatti del G8 di Genova irreperibile.