ITALIA

dall'

Solo notizie convalidate
mercoledì 5 Ottobre 2022

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

EDIZIONI REGIONALI

Arnhem – Parolo, Immobile e Murgia trascinano la Lazio

I biancocelesti soffrono il dinamismo offensivo degli olandesi, Con l’ingresso del centravanti della Nazionale, Milinkovic-Savic e Lulic si ritrovano e sbancano in Olanda.

Simone Inzaghi inizia così. Bisogna fare i conti con una rosa non particolarmente lunga. Ma alle volte le difficoltà si superano con il cuore. E se a disposizione si ha un talismano come Ciro Immobile, tutto è possibile.

A finire sul tabellino dei marcatori, dopo un incontro rocambolesco, sono Parolo, il centroavanti della nazionale e Murgia.

La Lazio segue a ruota le altre italiane impegnate in Europa League, con un 3-2 che è sicuramente una buona base per il futuro. Deve, però, ringraziare qualche errore sotto porta degli avversari.

Al 33′ sono i padroni di casa a passare in vantaggio, Rashica riesce a crossare dalla destra, la palla attraversa l’area e arriva a Matavz (anonimo ex del campionato italiano, nel 2016 al Genoa) che di prima supera Strakosha. Male Luiz Felipe e Bastos nell’occasioni.

Nella ripresa, dopo una grande occasione di Immobile, palla a Parolo che non perdona, sinistro al volo per il pareggio al 56′.

A sorpresa il vantaggio del Vitesse. Primi Bruns sfiora il gol, poi Rashica centra per Linssen che non sbaglia. 2-1.

Al 67′ Immobile sigla il 2-2. Azione spettacolare degli uomini di Inzaghi. Verticalizzazione per Caicedo, che di tacco fa la sponda per il bomber di Torre Annunziata, freddo ad aprire l’interno per fare la rete del pari alla sinistra del portiere.

Al 76′ la Lazio cala il tris. Immobile prova il filtrante per Murgia che approfitta di uno svarione di Van der Werff per calciare di sinistro in rete. Sorpasso biancoceleste.

La Lazio vince in trasferta nell’esordio in Europa League.