Breaking News Streaming
Sei in: Home / Edizioni Locali / Aosta / Aosta, rubava in villa con compagna: tuttofare condannato a tre anni

Aosta, rubava in villa con compagna: tuttofare condannato a tre anni

I due avrebbero commesso cinque furti in regione, rubando gioielli e beni personali

AOSTA – Il gup di Aosta ha condannato a tre anni di reclusione e a mille euro di multa Anton Ndreka, albanese di 41 anni. L’uomo era finito ai domiciliari nel febbraio scorso con la sua compagna di allora, la 32enne Margherita Ricci.

Stando alle indagini della polizia, i due, “sfruttando con scaltrezza” le relazioni di fiducia con i propri datori di lavoro, avrebbero messo a segno cinque furti in appartamento tra il 2014 e l’ottobre 2017. Il bottino è costituito da monili e beni personali. Due colpi sono stati commessi nel capoluogo valdostano, uno a Quart e altri due a Nus. «Una volta come badante o come collaboratrice domestica, una volta per dei lavori fatti da lui, capivano quando i loro datori di lavoro erano in casa, dove tenevano la chiave di riserva o se c’era un cane», aveva spiegato in occasione del doppio arresto il pm Carlo Introvigne, che ha coordinato le indagini

Mentre per Ndreka si sono aperte le porte del carcere, il destino della Ricci si saprà il prossimo 21 gennaio, quando la donna andrà in giudizio con il rito ordinario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *