Breaking News Streaming
Sei in: Home > Articoli > Cronaca > Amt, “a metà” lo sciopero del 21

Amt, “a metà” lo sciopero del 21

La Fast Confsal conferma lo sciopero, mentre le altre sigle sindacali revocano la protesta

Si tratta di “uno sciopero politico, plurisettoriale, nazionale, che prescinde dalle presenze associative delle diverse sigle nelle varie aziende e si rivolge, proprio per questo, a tutti i lavoratori del Tpl, prescindendo dalle loro legittime appartenenze sindacali, e si richiama, invece, alla libera scelta”. Così la Fast Confsal conferma lo sciopero di quattro ore previsto per lunedì prossimo in Amt e Atp. Cgil, Cisl e Uil invece avevano deciso di revocare la propria adesione dopo un incontro con il sindaco Marco Bucci e l’assessore regionale ai Trasporti Gianni Berrino.

“La gestione dei tanti problemi della città deve uscire dalla situazione di perpetua emergenza per diventare un’amministrazione – sia pure in regime straordinario –  che pianifichi la rinascita del capoluogo ligure. In quest’ottica, infatti, abbiamo ritenuto indifferibile perseguire il giusto obiettivo, che si propone lo sciopero, anche a Genova, e su questo ci rivolgiamo a tutti i lavoratori del Tpl, di qualsiasi appartenenza sindacale”, recita una nota della segreteria Confsal. Il personale viaggiante si asterrà dal lavoro dalle 11.30 alle 15.30; il restante personale (comprese biglietterie, esattoria e servizio clienti) si asterrà nella seconda parte del turno; il servizio sarà garantito per le persone portatrici di handicap.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *