ITALIA

dall'

Solo notizie convalidate
lunedì 5 Dicembre 2022

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

EDIZIONI REGIONALI

[rank_math_breadcrumb]

Ambiente: Cal approva Piano della qualità dell’aria Fvg

Udine, 23 mag – Procede l’iter di approvazione del Piano
regionale della qualità dell’aria e del Rapporto ambientale. Dopo
l’approvazione preliminare da parte della Giunta regionale, oggi
il documento è stato sottoposto all’attenzione del Consiglio
delle Autonomie locali (Cal) che ha espresso parere favorevole
unanime.

Il Piano, redatto da tecnici ed esperti regionali, restituisce
una relazione dello stato dell’aria nel territorio del Friuli
Venezia Giulia sostanzialmente buona e priva di particolari
criticità, come illustrato dall’assessore regionale alla Difesa
dell’ambiente, energia e sviluppo sostenibile.

Rispetto ai principali inquinanti, vale a dire le polveri sottili
PM10, alcuni sforamenti sono stati registrati nella zona
occidentale del pordenonese legati soprattutto all’influenza
della Pianura padana. Il resto della regione presenta una
situazione nella norma.
Come ha evidenziato l’assessore, la chiusura della Ferriera di
Servola ha rappresentato un forte elemento di miglioramento
rispetto ad una situazione considerata molto critica seppur
circostanziata ad una particolare area di Trieste.

Il piano sarà attuato nel tempo mediante 15 azioni attuative,
progettate secondo criteri scientifici innovativi basati su
analisi modellistiche costi/benefici riconosciute a livello
nazionale dal Sistema nazionale protezione ambiente (Snpa). A
conferma della qualità delle analisi, i risultati ottenuti sono
in linea con le azioni dei nuovi piani di qualità dell’aria delle
altre regioni italiane (per ora si sono dotate di un piano solo
Veneto, Lombardia ed Emilia Romagna).

Gli ambiti di intervento delle azioni attuative sono agricoltura,
industria (dove è già prevista l’installazione di centraline di
misura nei consorzi industriali regionali), combustione a legna,
attività portuali, traffico veicolare e riscaldamento domestico.
Il Piano sarà inoltre coordinato ai contenuti del progetto
Prepair (2017-2024) che vede impegnato anche il Friuli Venezia
Giulia per il miglioramento della qualità dell’aria del bacino
del Po.
L’attuazione del Piano, che ora sarà oggetto di consultazione
pubblica, sarà garantita anche attraverso la costituzione di un
tavolo permanente composto da Regione, Arpa e rappresentanti
della comunità scientifica.
ARC/SSA/pph