Streaming
Sei in: Home > Articoli > Ambiente > Agricoltura sociale, Consiglio regionale ne promuove lo sviluppo

Agricoltura sociale, Consiglio regionale ne promuove lo sviluppo

Il Consiglio regionale della Basilicata ha approvato alcune integrazioni al disegno di legge della Giunta per adeguare le disposizioni regionali in materia di agricoltura sociale.

Oggi il Consiglio regionale della Basilicata ha approvato all’unanimità alcune integrazioni al disegno di legge che la Giunta aveva varato lo scorso 17 novembre. Il provvedimento mira ad adeguare le disposizioni regionali in materia di agricoltura sociale alla legge nazionale n. 141 del 18 agosto 2015. Nello specifico, le integrazioni sono volte al riconoscimento degli operatori di agricoltura sociale e alla promozione di attività finalizzate allo sviluppo della multifunzionalità delle imprese agricole. Con agricoltura sociale si intende infatti l’uso delle attività tipiche di in un’azienda agricola a fini terapeutici, per consentire agli imprenditori agricoli di promuovere responsabilità etica e sostenibilità ambientale.

Le integrazioni approvate oggi dal Consiglio sono mirate all’inserimento “sociale e lavorativo, attraverso politiche attive, di soggetti svantaggiati, minori inseriti in progetti di riabilitazione e migranti accolti nella rete Sprar; attività sociali e servizi per le comunità locali con le risorse dell’agricoltura per promuovere l’inclusione sociale; servizi di supporto alle terapie mediche, psicologiche e riabilitative svolte anche attraverso l’ausilio di animali allevati e coltivazione delle piante; progetti di educazione alimentare e ambientale svolti attraverso le fattorie sociali e didattiche”. Viene anche prevista la compilazione di un elenco di fattorie sociali e l’istituzione di un osservatorio regionale che definirà le linee guida per le attività di agricoltura sociale in Basilicata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *