Sei in: Home > Articoli > Cronaca > Aggredisce l’ex moglie dopo tre anni di minacce, arrestato

Aggredisce l’ex moglie dopo tre anni di minacce, arrestato

Un operaio di 45 anni è stato arrestato per aver aggredito e minacciato l’ex moglie. Erano tre anni che l’uomo tormentava la moglie, poi l’aggressione.

Ieri notte un operaio italiano di 45 anni ha fatto irruzione in casa dell’ex moglie, l’ha aggredita e l’ha minacciata di morte. I Carabinieri di Treviglio sono intervenuti per arrestarlo, con l’accusa di atti persecutori, lesioni personali aggravate e resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Erano tre anni che l’uomo tormentava la donna, poiché non aveva mai accettato la fine del loro matrimonio. Dal 2015 l’ex marito minacciava l’ex coniuge, talvolta aggredendola anche fisicamente. Secondo quanto hanno ricostruito i militari dell’Arma, le minacce e le aggressioni fisiche e verbali hanno fatto vivere alla vittima “anni di vero e proprio terrore”.

La goccia che ha fatto traboccare il vaso è stata ieri notte, quando l’uomo si è presentato a casa dell’ex coniuge, ha sfondato la porta dell’abitazione e ha minacciato di ucciderla. La donna aveva perfino sistemato il divano di fronte alla porta di ingresso, tentando di bloccare l’entrata all’ex marito violento. Nonostante i tentativi della donna spaventata, il 45enne è riuscito comunque a entrare. Nel frattempo, sono arrivati i Carabinieri che hanno evitato che l’episodio sfociasse in tragedia, ma a quel punto l’uomo si è accanito contro di loro. I militari hanno riportato alcuni giorni di prognosi.