Sei in: Home > Articoli > Cronaca > Aereo precipitato a Milano, trovati dati in ‘scatola nera’

Aereo precipitato a Milano, trovati dati in ‘scatola nera’

 

Sono stati trovati ed estrapolati oggi alcuni dati contenuti nella cosiddetta ‘scatola nera’ del Pilatus, l’aereo privato che lo scorso 3 ottobre è precipitato alla periferia sud di Milano schiantandosi su un edificio vuoto, dove erano in corso lavori.

Una tragedia nella quale sono morte 8 persone, tra cui il pilota e magnate romeno Dan Petrescu.

    Stamani è stata effettuata l’estrapolazione, con apposito software, dei dati rintracciati nel registratore di volo che era già stato preso in carico nelle scorse settimane dai laboratori tecnologici a Roma dell’Agenzia nazionale per la sicurezza del volo (Ansv), titolare dell’inchiesta tecnica di sicurezza, che procede parallelamente a quella dell’aggiunto Tiziana Siciliano e dei pm Mauro Clerici e Paolo Filippini. Ora, a quanto si è saputo in Procura a Milano, quei dati dovranno essere analizzati per cercare di capire le cause dello schianto.     Tra le ipotesi prese in considerazione nelle indagini ci sono l’errore umano, ossia una manovra sbagliata o azzardata durante un cambio di rotta, o un malore del pilota. Non si possono, però, nemmeno escludere al momento problemi o avarie del Pilatus. Il pilota, comunque, non lanciò alcun allarme specifico alla sala radar di Linate, a cui aveva chiesto la rotta per rientrare in aeroporto poco dopo il decollo.