Sei in: Home / Articoli / Curiosità / Accoltellarono migrante; provvedimento firmato dal GIP

Accoltellarono migrante; provvedimento firmato dal GIP

Due arresti con aggravante razzista – “Moʼ li uccido tutti”

La violenza contro un migrante nero è avvenuta lo scorso 12 giugno sera da parte di Serafino Di Lorenzo, 39 sulmonese, e Nicola Spagnoletti, 46 anni toscano; i due fecero irruzione nel centro di accoglienza degli immigrati in corso Ovidio a Sulmona, in provincia de L’Aquila accoltellando un profugo.
La sera dell’aggressione i due salirono al terzo piano del centro di accoglienza, dove erano ospitati 27 migranti, minacciando gli ospiti con una pistola scacciacani e un coltello di piccole dimensioni. I richiedenti asilo reagirono e un 23enne proveniente dal Gambia, venne colpito con un coltello al fianco sinistro.
In un video è riportato tutto l’accaduto pertanto si vede l’arma utilizzata dai due per minacciare i migranti e anche il coltello usato per colpire uno dei ragazzi; inoltre un assalitore avrebbe pronunciato le seguenti parole: “Mo’ questi qua li uccido uno a uno”.
I due aggressori inizialmente sono stati rinchiusi nel carcere di Sulmona poichè denunciati.
Ad oggi sono stati arrestati con l’accusa di tentato omicidio e con l’aggravante della discriminazione razziale
Il provvedimento è stato firmato dal GIP, Marco Billi, su richiesta del PM, Stefano Iafolla.

Check Also

Cambiati i controlli per il possesso delle armi. Italia verso il Far West?

Lo scorso 8 settembre è stato pubblicato in Gazzetta ufficiale il decreto legislativo 104/2018, che …