Streaming
Sei in: Home > Edizioni Locali > A vent’anni dal via libera del progetto, arriva la svolta per il park di San Martino.

A vent’anni dal via libera del progetto, arriva la svolta per il park di San Martino.

Il cratere. Il buco nero. Il parcheggio infinito.

Era il lontano 1999 quando si era pensato di realizzare un parcheggio in largo Rossana Benzi, San Martino, di fronte al viale Benedetto XV; così è stato costruito un cantiere davanti all’ingresso dell’ospedale più grande della città nel 2007, cantiere però fermo da anni a causa dell’alluvione del 2011 che aveva provocato infiltrazioni di acqua e un contenzioso.

Saba Italia ha però fatto sapere che finalmente è arrivata una svolta decisiva per il progetto.

La concessionaria infatti ha stipulato un contratto con il Comune al fine di risolvere i problemi relativi al traffico per le vie dell’ospedale e al fine di liberare il piazzale da quello scandaloso spettacolo.

Da quanto emerge, le domande di partecipazione dovrebbero arrivare entro la fine di Novembre; i lavori dovrebbero poi iniziare a Marzo e finire entro 28 mesi.

Previsti 422 posti su cinque livelli.

Il Sindaco Marco Bucci si era espresso sull’argomento a Luglio: “Di quel buco ci vergogniamo tutti però abbiamo già l’accordo per far ripartire i lavori. Il contenzioso è stato chiuso alla fine dell’anno scorso e a marzo 2019 ripartiranno i lavori, che dovrebbero durare due anni”.

Il costo totale del progetto ammontava a circa 10 milioni; da aggiungere poi due milioni stanziati dalla Regione.
Ad oggi i costi sono aumentati, Saba e il Comune sono arrivati all’accordo di 13 milioni, da cui bisogna togliere un milione per la penale che la concessionaria deve pagare per i ritardi accumulati.