Sei in: Home > Articoli > Arte e Cultura > A Rionero in Vulture la prima “panchina rossa” contro la violenza sulle donne

A Rionero in Vulture la prima “panchina rossa” contro la violenza sulle donne

Martedì 18 dicembre a Rionero in Vulture sarà inaugurata la prima “panchina rossa”, simbolo di un percorso di sensibilizzazione contro la violenza sulle donne.

La prima “panchina rossa” di Rionero in Vulture, in provincia di Potenza, sarà inaugurata martedì 18 dicembre con una cerimonia a partire dalle ore 10. La panchina vuole essere il simbolo di un percorso di sensibilizzazione dei cittadini contro la violenza sulle donne, e sarà posizionata nel piazzale antistante la villa Stazione. A promuovere l’iniziativa è la Commissione Regionale Pari Opportunità, con il sostegno si tutto il Consiglio Comunale di Rionero in Vulture. “La panchina rossa vuole essere un segno forte, visibile, simbolo del posto occupato da una donna vittima di femminicidio, in favore di una cultura della parità, in un’epoca, in cui la violenza di genere non ha confini, né di tempo né di spazio, capace di indurre i cittadini a fermarsi ed a non dimenticare”, comunica in una nota l’amministrazione comunale.

Sulla panchina sarà affissa una targa con la scritta “Fermati un attimo, poggiati su di me, pensa al suo sorriso. Non merita forse di brillare…?”. Il testo è stato pensato dagli studenti degli istituti comprensivi, mentre la panchina è stata realizzata insieme ai “giovani migranti, ospiti della nostra comunità nell’ambito dei progetti SPRAR, come segno di un’apertura interculturale su un fenomeno come quello della violenza contro le donne, che vuole invitare alla riflessione, informare le donne e al tempo stesso sensibilizzare gli uomini”, continua il Comune.

Lascia un commento