Streaming
Sei in: Home > Articoli > Ambiente > A marzo il carnevale dove tutti si vestono da alberi

A marzo il carnevale dove tutti si vestono da alberi

È questa la singolare tradizione del Carnevale di Satriano, in Basilicata: tutti si vestono da alberi. Una “Foresta che cammina” in programma il 2 e 3 marzo.

Si ripeterà anche quest’anno la tradizione secolare che rende unico il Carnevale di Satriano di Lucania, in provincia di Potenza. Il 2 e 3 marzo 2019, nel paesino del Parco Nazionale dell’Appennino, le persone si vestiranno da alberi. Sabato 2 marzo si terrà il corteo nuziale del Matrimonio con lo scambio dei ruoli, con i maschi vestiti da femmine e viceversa. Si terrà poi la sfilata delle maschere tradizionali dell’orso, della Quaresima e dei carri ecologici non motorizzati, per poi concludere la giornata con l’esibizione dell’artista spagnolo Vurro. La maschera tipica di questo carnevale è la Rumita (da “eremita”), e raffigura un uomo totalmente ricoperto di edera che tiene tra le mani un bastone al cui apice c’è un ramo id pungitopo. Domenica 3 marzo i Rumita escono dal bosco e camminano per le strade, bussando alle porte del paese per portare un augurio per la primavera che sta arrivando. In cambio, i cittadini fanno piccoli doni ai viandanti.

Dal 2014 l’associazione “Al Parco”, insieme ai giovani di Satriano, si ispirano all’installazione “Alberi” di Michelangelo Frammartino proiettata al MoMA di New York per organizzare questa “Foresta che cammina”, che quest’anno si terrà nel pomeriggio del 3 marzo. La Foresta che cammina è composta da 131 alberi vaganti, ciascuno a simbolo di un paese della Basilicata. La marcia verde partirà dal Bosco Spera, e finirà attorno al falò dove si terrà un concerto di musica folk. Il messaggio di queste iniziative è la volontà di ristabilire un rapporto con la Terra, adottando per un giorno esclusivamente comportamenti “green”: non si utilizzeranno stoviglie monouso, il materiale promozionale sarà stampato in carta a marchio FSC, si mangeranno prodotti a chilometro zero e saranno piantati alberi per compensare le emissioni di CO2 causate dall’evento. Il Carnevale di Satriano è stato inserito come buona pratica nel modello di sostenibilità degli eventi di Aarhus, capitale europea della cultura 2017.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *