Streaming
Sei in: Home > Articoli > Arte e Cultura > Eventi > A Foligno la 75° edizione del Rally Fim

A Foligno la 75° edizione del Rally Fim

Dal 24 al 26 giugno 2020 Foligno sarà il centro del mondo del motociclismo, con più di mille motociclisti attesi per il Rally Fim.

Oltre mille motociclisti, provenienti da 25 nazioni europee e non, sono attesi a Foligno dal 24 al 26 giugno 2020 per la 75° edizione del Rally Fim, un evento di mototurismo di caratura internazionale che torna in Italia dopo 13 anni. “È motivo di grande orgoglio per Foligno e ci sarà uno spirito di collaborazione totale da parte dell’amministrazione comunale”, ha detto il primo cittadino Stefano Zuccarini. “È un segnale di grande organizzazione la pianificazione del programma con un anno di anticipo per la buona riuscita di questo evento”. “È un onore essere stati scelti come città ospitante del Rally FIM, che tornerà in Italia dopo tredici anni, presentandosi al mondo proprio attraverso le nostre bellezze, e la nostra accoglienza. La manifestazione rappresenta infatti un’importante occasione di visibilità per tutto il territorio, montagna e ValMenotre comprese e voglio ringraziare la Federazione Internazionale ed Italiana, per aver scelto Foligno come teatro dell’evento. Ci impegneremo per far scoprire ai motociclisti ed a tutti gli interessati, le eccellenze culturali, artistiche ed enogastronomiche nostra città, e ad ospitarli nel miglior modo possibile”

La Fim (Federazione Internazionale di Motociclismo) ha scelto Foligno tra una vasta rosa di candidature. Si tratta di una vetrina importante, già a partire dalla conferenza stampa mondiale in programma a Copenaghen, Danimarca, per il prossimo 30 luglio. La conferenza di presentazione italiana, invece, si è tenuta nella mattina di venerdì 12 luglio nella Sala delle Arti di Palazzo Trinci, alla presenza del sindaco del presidente della Federazione Motociclistica Italiana, Giovanni Copioli, del presidente della Commissione Turistica e Tempo Libero FMI, Rocco Lopardo, del direttore dei Servizi Generali della Federazione Internazionale di Motociclismo, Damiano Zamana, dell’assessore al Turismo, Michela Giuliani e dell’assessore alla Cultura e Sport, Decio Barili.