Streaming
Sei in: Home > Edizioni Locali > A Firenze e a Siena ospedali in piazza contro la sordità

A Firenze e a Siena ospedali in piazza contro la sordità

Domenica 7 ottobre a Firenze ci saranno delle iniziative per promuovere dei controlli gratuiti dell’udito.

Il 14 ottobre, invece, ci saranno degli eventi a Siena. L’iniziativa si chiama “Nonno ascoltami! – L’ospedale in piazza” ed è promossa da Udito Italia onlus, con il patrocinio della Presidenza del Consiglio, del Ministero della Salute, della Regione Toscana e con il supporto dell’Oms.

La questione dell’udito, infatti, non è di secondaria importanza. In Italia, circa il 12% della popolazione totale, tra bambini e adulti, ha problemi di udito.

In termini di numeri, circa 25.000 bambini non sente. E se non sente, non parla neanche perché non può imparare a parlare. Neanche nelle persone più anziane è un problema da sottovalutare.

Quando una persona anziana soffre di ipoacusìa, molto spesso arriva alla demenza senile. Oltre a essere una condizione debilitante, la sordità è anche una patologia molto costosa.

In Italia, si parla di un costo che arriva a ben 3.6 miliardi di euro. Secondo le statistiche, un paziente su tre sugli over 65 soffre di sordità.

Tuttavia, tra la diagnosi e l’accettazione passano diversi anni. Il 90% che potrebbe usare apparecchi e migliorare la propria condizione, non lo fa.

Per questo motivo, è molto importante sensibilizzare sull’importanza delle diagnosi e della prevenzione.