Streaming
Sei in: Home > Articoli > Economia > A febbraio in Friuli-Venezia Giulia oltre 200mila sciatori

A febbraio in Friuli-Venezia Giulia oltre 200mila sciatori

Nei poli sciistici del Friuli-Venezia Giulia si è registrata la presenza di più di 200mila sciatori nel solo mese di febbraio, secondo PromoTurismoFVG.

Nel mese di febbraio il Friuli-Venezia Giulia può vantare il “miglior risultato degli ultimi 10 anni”. In che ambito? Nel turismo sciistico. Nel secondo mese del 2019, sono stati registrati quasi 3 milioni di passaggi ai tornelli, per più di 200mila sciatori presenti nei poli sciistici della regione. Anche la settimana appena terminata, quella dal 25 febbraio al 3 marzo, ha assistito a cifre da record: +58% di primi ingressi, e un aumento del 66% di passaggi rispetto alla medesima settimana dell’anno scorso. Questa è l’immagine descritta dai dati diffusi oggi da PromoTurismoFVG, “destination management organization che persegue i suoi obiettivi pianificando e organizzando l’offerta attraverso prodotti turistici specifici”.

Si parla di un risultato “sorprendente”, paragonato alle due precedenti stagioni, come sottolineato dallo stesso PromoTurismoFVG. Il motivo della sorpresa è che alla luce dell’alluvione di fine ottobre e la poca quantità di neve naturale caduta durante l’inverno, ci si aspettava una riduzione di presenze nei poli sciistici. Invece, i dati non solo smentiscono questa previsione, ma testimoniano la tendenza contraria. Nei prossimi giorni, i poli di Ravascletto-Zoncolan, Tarvisio e Sella Nevea ospiteranno gli allenamenti delle squadre che si preparano a gareggiare alla Coppa del Mondo di Kranjska Gora. In particolare, a Tarvisio e Sella Nevea si eserciteranno la Nazionale italiana di gigante e i talenti francesi e svizzeri. In Carnia, invece, arriveranno le nazionali francese, con Alexis Pinturault e Clément Noël, italiana e svedese.