ITALIA

dall'

Solo notizie convalidate
[wpdts-weekday-name] [wpdts-date]

EDIZIONI REGIONALI

Solo notizie convalidate

EDIZIONI REGIONALI

Latina – Pasticcio al Victoria Palace

 Latina – Vicenda non troppo chiara in questi giorni in uno dei più conosciuti alberghi del capoluogo pontino, che potrebbe compromettere decine di posti di lavoro per gli impiegati del Victoria Residence Palace.

A insospettirsi per primo è stato Amedeo Rossi, segretario provinciale del CUB, Confederazione Unitaria di Base, che ha notato un insolito viavai di clienti mentre, stando alle ultime notizie, il Victoria Palace Hotel dovrebbe essere chiuso, in seguito ad una vicenda di sgombero coatto, dopo che l´albergo è stato rilevato dalla società Marte SrL, alla quale non sarebbe estraneo l´ex presidente della Provincia, Paride Martella.

Secondo quanto è dato sapere, dopo l´acquisto dell´hotel Victoria, la Marte SrL non aveva i requisiti di base per l´ottenimento delle licenze per l´esercizio alberghiero. Conseguenza immediata: albergo chiuso e dipendenti costretti a lasciare la struttura da reparti di polizia in completa tenuta anti-sommossa.

Se si va un poco più a fondo, si scopre però chela Marte SrL è formalmente subentrata nella proprietà, ma esclusivamente dei muri del Victoria Palace, e non degli arredi interni né delle abilitazioni all´esercizio dell´attività alberghiera, rimaste alla proprietà precedente.

Amedeo Rossi ha denunciato il fatto, sulla base di un fondato sospetto: forse l´attuale proprietario ha “esternalizzato” i servizi dei dipendenti dell´ex proprietario, i quali potrebbero svolgere le loro mansioni, se non fossero stati tutti messi in cassintegrazione con uno stipendio pari a zero.

Aspetto da non trascurare, sempre secondo il responsabile CUB di Latina, è la questione della sicurezza, messa in discussone dal momento che al Victoria Palace è confermata la presenza di gente e quindi, necessariamente, almeno parte della struttura è aperta e funzionante. Ad un più attento esame, ci si accorge che l´Hotel è frequentato da non meno di 70 persone a pensione completa, appartenenti alla compagnia che si sta occupando del “Festival del Circo”.

Ma i clienti devono essere assistiti. E chi li assiste se gli impiegati sono stati cassintegrati? Chi emette e registra le necessarie fatture di esercizio? Chi ha formalizzato le assunzioni del personale?

Domande attualmente ancora senza risposta.

Facebook