Breaking News Streaming
Sei in: Home > Articoli > Cronaca > 8 milioni in più per il “pacchetto sicurezza” del FVG

8 milioni in più per il “pacchetto sicurezza” del FVG

L’assessore alle Autonomie locali Roberti ha comunicato che i Comuni della Regione potranno contare su 8 milioni in più per il “programma sicurezza”.

“Via libera dal Consiglio delle Autonomie Locali al Programma Sicurezza 2019. Tanti soldi in arrivo su tutto il territorio regionale per garantire più sicurezza ai nostri concittadini!”. Festeggia così su Facebook Pierpaolo Roberti, l’assessore alle Autonomie locali del Friuli-Venezia Giulia. La lieta novella riguarda un ulteriore investimento di 8 milioni di euro per il programma sicurezza dei Comuni della Regione. “Il programma sicurezza mette a disposizione 4,4 milioni di euro per gli Enti locali dotati di Corpi di polizia comunale a cui si aggiunge un fondo da 3,5 milioni inserito nella legge di Stabilità a cui potranno accedere tutti i 215 Comuni del Friuli Venezia Giulia, secondo un criterio che prevede una quota fissa di 10mila euro per ciascun Comune e una quota variabile in funzione del numero di abitanti”, ha spiegato l’assessore.

Il programma sicurezza consiste in tre tranche di finanziamento: 3 milioni per le spese in parte capitale, tra cui “impianti di videosorveglianza e sistemi di lettura targhe, l’armamento della Polizia locale in base alle norme statali, la realizzazione o ristrutturazione di sedi e sale operative”; 900mila euro per spese correnti, come “manutenzioni, divise ordinarie e operative, acquisto di munizioni, dotazioni di sicurezza”; e 500mila euro per progetti specifici dei Comuni. “Non daremo soldi a pioggia, in questo caso, ma premieremo i progetti migliori degli enti locali anche per contrastare alcuni fenomeni specifici come le frodi informatiche”, specifica Roberti.