ITALIA

dall'

Solo notizie convalidate
[wpdts-weekday-name] [wpdts-date]

EDIZIONI REGIONALI

Solo notizie convalidate

EDIZIONI REGIONALI

Viterbo – Continua processo per crollo stabile BMW Natili

 Viterbo – Nell´ambito del processo per il crollo dello stabile BMW Natili, oggi in aula è stato ascoltato, in qualità di testimone, il direttore dei lavori, architetto Cardarelli, il quale non ha mancato di sottolineare la assoluta regolarità e rispetto dei progetti e delle norme sulla sicurezza.

Il pm Pacifici ha fatto riferimento in particolare alla necessità di alcuni puntelli e sostegni alle travi portanti della struttura che, se applicati, molto probabilmente avrebbero evitato il crollo. dal momento, però, che non si può avere la certezza di questo, l´architetto Cardarelli sostiene che tali puntelli non erano necessari.

L´interrogatorio si è poi spostato sulla Euro Edilizia, l´impresa che ha effettuato i lavori, specialmente quelli di costruzione dei solai dell´edificio. 

Sembra che, in un primo tempo, i rappresentanti della Euro Edilizia avessero espresso alcuni dubbi sulla fattibilità del progetto ma, in seguito, avrebbero elaborato nuovi calcoli e dato il via ai lavori. Proprio questi calcoli, stando alle dichiarazioni dell´architetto, avrebbero riguardato sia la struttura preesistente, sia il rinforzo di solai e pilastri, elementi su cui si è dibattuto molto: gran parte delle perizie infatti ha riguardato gli elementi portanti della costruzione, forse crollati crollati perché non adeguatamente messi in sicurezza.

Sul procedimento di evacuazione, Cardarelli sostiene che non era sua responsabilità.

 

Facebook