ITALIA

dall'

Solo notizie convalidate
giovedì 18 Agosto 2022

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

EDIZIONI REGIONALI

5 sospetttati per decesso sul lavoro.

Ci sono state varie violazioni delle norme di sicurezza

Perlomeno 5 indagati per la scomparsa del lavoratore campano successa ieri all’interno del cantiere del nuovo Inrca e ospedale di Ancona sud, a Camerano (Ancona). L’individuo è stato battuto alla testa dal braccio automatico di un bobcat maneggiato da un compagno di lavoro. Il sostituto procuratore di Ancona Irene Bilotta ha aperto un dossier per omicidio colposo, disponendo l’autopsia sul corpo della vittima, Pasquale Marigliano, 49 anni, della provincia di Napoli.

 La valutazione autoptica sarà realizzata nelle prossime ore dai medici legali dell’ospedale di Torrette. Dopo delle iniziali verifiche, sarebbero affiorate disparate trasgressioni alle norme sulla sicurezza sul luogo del lavoro. Ma non quella attinente al caschetto protettivo, che l’operaio avrebbe infilato, ritrovato fracassato dopo che la pala dell’escavatore aveva ferito l’operaio.

Tra gli indagati, figura il collega che guidava il bobcat, un albanese di 40 anni, e almeno altre quattro persone del cantiere.