Sei in: Home > Articoli > Arte e Cultura > Cultura > 49 anni dalla Strage di Piazza Fontana, Fico chiede scusa

49 anni dalla Strage di Piazza Fontana, Fico chiede scusa

Roberto Fico ha chiesto scusa ai familiari delle vittime della strage di piazza Fontana, “per i depistaggi e tutto ciò che avete dovuto sopportare”.

Il 12 dicembre 1969, 49 anni fa, 17 persone morirono e 88 rimasero ferite in un attentato terroristico conosciuto come la Strage di Piazza Fontana. La bomba venne fatta esplodere nel centro di Milano presso la Banca Nazionale dell’Agricoltura, e fu proprio questo evento a dare avvio al periodo stragista della La strage della Banca dell’Agricoltura non fu la più atroce tra quelle che hanno insanguinato l’Italia, ma diede avvio al periodo stragista degli “anni di piombo”. Le indagini rivelarono poi che la strage fu compiuta da terroristi di estrema destra, con collegamenti ad istituzioni statali e sovranazionali, che però non furono mai perseguiti.

Durante la commemorazione del 49° anniversario della tragedia, il presidente della Camera Roberto Fico ha chiesto scusa. “Se nessuno lo ha fatto, io lo faccio oggi con molta umiltà: vi chiedo scusa”, ha detto Fico ai familiari delle vittime. “Chiedo scusa per i depistaggi e tutto ciò che avete dovuto sopportare e per gli apparati dello Stato che non hanno fatto nulla per cercare la verità”, ha detto il presidente. Fico ha aggiunto che con il suo lavoro alla Camera si impegna “a completare definitivamente la rimozione del segreto funzionale sugli atti e i documenti relativi alle stragi, alle logge massoniche, alla P2”, perché “per la verità da questo punto di vista alla Camera molto è stato fatto, ma manca ancora qualche pezzo, qualche pezzo importante”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *