ITALIA

dall'

Solo notizie convalidate
martedì 24 Maggio 2022

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

EDIZIONI REGIONALI

Marta Vincenzi condannata per i fatti del 4 novembre 2011: la questione non è ancora conclusa

GENOVA- Dopo sette ore di Camera di Consiglio, oggi è stata presa la decisione relativa ai fati legati all’alluvione del 4 novembre 2011 che ha visto la morte di 6 persone, 4 donne e 2 bambine.
L’allora sindaco di Genova Marta Vincenzi è stata condannata a 5 anni per omicidio plurimo, disastro colposo plurimo e falso mentre è stata assolta dall’accusa di calunnia.
 Oltre all’ex sindaco sono stati condannati alcuni dirigenti comunali ovvero Sandro Gambelli a un anno con la condizionale, Pierpaolo Cha a 1 anno e 4 mesi e Gianfranco Delponte a 4 anni e 5 mesi. Condannato a 4 anni e 9 mesi anche l'ex assessore comunale alla protezione civile Francesco Scidone.
Assolto invece l'ex coordinatore dei volontari di protezione civile Roberto Gabutti, accusato solo di falso e calunnia.
Come ribadito ai media dalla stessa Marta Vincenzi non è ancora finita in quanto ci sono tre gradi di giudizio.

Esecuzioni Immobiliari

Visualizza tutte le vendite giudiziarie pubblicate su ogginotizie.it di:

Servizio Bancomat Internazionale

Assistenza Tecnica Installazione ATM

A Sostegno del Paese

Le Tre Storie Capitali

a cura di

Sondaggi

Opinioni

Dai un voto

Dai un'opinione

Effettua una ricerca

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

Meteo

Oroscopo

Mercati Finanziari

Offerto da Investing.com

Sosteniamo...

L'angolo delle rimembranze...