Sei in: Home > Edizione Nazionale > 30enne completamente cosparsa di benzina si da’ fuoco al Policlinico Umberto I di Roma

30enne completamente cosparsa di benzina si da’ fuoco al Policlinico Umberto I di Roma

image_pdfimage_print

La donna, ora in gravi condizioni, avrebbe avuto macchie di sangue sull’addome

 

 

Una donna, forse trans, si è data fuoco all’interno del reparto di Ematologia del Policlinico Umberto I di Roma, dopo essersi cosparsa di benzina. E’ successo nella sede distaccata del nosocomio romano, in via Benevento, intorno alle 10:30 di questa mattina. La 30enne è entrata nello spogliatoio delle donne dell’ospedale, accedendo da una porta di servizio, e con un accendino si è data fuoco. In quel momento è scattato l’allarme antincendio e i sanitari hanno chiamato il 118, dopo aver spento le fiamme che ancora avvolgevano la vittima. I vigili del fuoco, di stanza nel presidio, sono intervenuti prontamente usando un estintore. Ma la donna era già avvolta per metà dalle fiamme. Sul posto è arrivata un’ambulanza che ha trasportato l’ustionata al Sant’Eugenio. La donna è grave ma non sarebbe in pericolo la vita e avrebbe avuto delle macchie precedenti sull’addome.

La 30enne era andata in un distributore vicino all’ospedale e si era cosparsa di benzina. Il benzinaio l’aveva notata e fermata, ma la donna era riuscita a fuggire. L’uomo ha poi avvisato la polizia che però non è riuscita a rintracciare la ragazza. Poco più tardi la donna si è data fuoco nell’ospedale.