Streaming
Sei in: Home > Archivio > Rissa al Lagaccio, i dettagli

Rissa al Lagaccio, i dettagli

Genova – A distanza di qualche ora dall'episodio di ieri sera, che ha visto due gang rivali affrontarsi violentemente nel quartiere genovese del Lagaccio, è ora possibile ricostruire i fatti con più accuratezza: all'arrivo della polizia in Via Napoli, intorno alle 21.45, gli agenti hanno notato alcune persone che si inseguivano brandendo armi improprie sulle scale esterne di alcuni appartamenti, mentre altri individui, alla vista delle divise, sono fuggiti su un'auto di cui è subito stata diramata la nota di ricerca.
Gli uomini delle forze dell'ordine hanno allora proceduto a neutralizzare i cinque elementi rimasti: una fazione era composta da due fratelli rumeni, 35 e 38 anni, mentre nell'altra militavano un 24enne albanese, un 26 enne rumeno, e un 46enne di nazionalità italiana ma originario anch'egli dell'Albania. All'ordine dei poliziotti hanno lasciato cadere le armi che stavano brandendo, ovvero uno skateboard, un martello e un piede di porco, e alcuni di loro hanno evidenziato ferite anche piuttosto gravi. Il 35enne rumeno è infatti stato ricoverato al Galliera in prognosi riservata, mentre il 24enne è stato medicato per una ferita alla testa.
Tutti e cinque gli individui sono stati arrestati per rissa aggravata e lesioni personali aggravate; ma la serata degli agenti non era ancora finita: mentre stavano conducendo gli arrestati verso le volanti, è arrivato un uomo (poi accertato essere il terzo dei fratelli rumeni), il quale si è lanciato contro il 26enne rumeno facente parte degli “avversari”, colpendolo al volto e procurandogli una ferita giudicata guaribile in sette giorni. Immediatamente bloccato, è finito anche lui in manette per lesioni personali aggravate.
Nel frattempo è stato possibile rintracciare l'auto sulla quale erano fuggiti alcuni partecipanti alla rissa, i quali sono stati riconosciuti in tre cittadini albanesi di 26, 34 e 44 anni. Gli accertamenti hanno confermato la loro partecipazione allo scontro, è quindi scattata per loro la denuncia per rissa.