Streaming
Sei in: Home > Archivio > Caso Ruby – Entro Natale nuovo processo a Berlusconi

Caso Ruby – Entro Natale nuovo processo a Berlusconi

Non sembra esserci pace per Silvio Berlusconi che entro Natale sarà costretto a subire un nuovo processo nell'ambito del filone legato al caso Ruby

Milano – E' un periodo certamente piuttosto difficile quello che sta vivendo Silvio Berlusconi, che in attesa di sapere con certezza se la sua carica di senatore verrà fatta decadere si trova alle prese con i problemi giudiziari che lo tormentano ormai da tempo, anche se nelle ultime ore è emerso un problema arrivato in modo inaspettato. Entro Natale infatti verrà aperta una nuova inchiesta su Silvio Berlusconi, i suoi legali Niccolò Ghedini e Piero Longo, e una serie di testimoni convocati in aula nei due processi per il caso Ruby in cui si è provato a fare luce, anche se per il Cavaliere in un modo piuttosto discutibile, su quello che sarebbe accaduto nel corso delle serate di Arcore che hanno costituito il fenomeno chiamato “bunga bunga”. 
L'indagine Ruby-ter partirà quando saranno depositate le motivazioni delle condanne di Berlusconi a 7 anni per concussione e prostituzione minorile, di Emilio Fede e Lele Mora a 7 anni e di Nicole Minetti a 5 anni per favoreggiamento della prostituzione che almeno per ora hanno subito uno slittamento che ancora non è stato quantificato. La Procura di Milano, che si occuperà di portare avanti anche questa inchiesta, ci ha tenuto a precisare che comunque non si tratta di una forma di accanimento nei confronti di Berlusconi, ma di un atto dovuto che in sede di lettura del dispositivo i collegi della quarta e della quinta sezione penale avevano già deciso la trasmissione degli atti ai pm in relazione a diverse false testimonianze. 
Ancora si conoscono pochi particolari su come verrà portata avanti l'inchiesta, ma secondo le prime informazioni ci si dovrebbe concentrare sulle ipotesi di reato di corruzione o subordinazione di testimoni e di intralcio alla giustizia.