Sei in: Home > Archivio > Milioni di Storni mettono ko cittadina del Kentucky

Milioni di Storni mettono ko cittadina del Kentucky

Hopkinsville (Kentucky, Usa) – Qualcuno l'ha già paragonata a Bodega Bay, la cittadina scelta da Alfred Hitchcock, nel 1963, per ambientare il suo “Uccelli' ma ad Hopkinsville, 35.000 abitanti, più che spavento gli uccelli creano forti problemi di pulizia e di mancanza di riposo.
Una vera e propria invasione di storni sta infatti creando una vera emergenza. Gli animali, milioni di esemplari radunati in enormi stormi che sembrano nuvole quando si alzano in cielo, provocano danni all'agricoltura mangiando ogni cosa cresca nei campi e quando riposano, alla sera, trasformano interi quartieri in immondezzai per l'enorme quantità di feci prodotte.
Un fenomeno che, di solito, è solo passeggero visto che gli storni migrano verso sud ad ogni inverno e passano nella cittadina solo poche ore o giorni. Quest'anno, però, complice un inverno particolarmente caldo, gli storni non sono più ripartiti.
I residenti stanno provando di tutto per allontanarli, dai cannoni ad aria compressa ai fuochi d'artificio ma gli enormi stormi non se ne vanno.
Le tv americane mostrano la cittadina letteralmente ricoperta di escrementi bianchi e la rabbia degli abitanti.
Il fenomeno riguarda molte altre zone e, in Italia, è stato contrastato persino con l'uso di falconeri. Gli attacchi dei predatori, infatti, sono gli unici a spaventare gli uccelli.