Sei in: Home > Archivio > Mutilazioni genitali: Italia come esempio, in Egitto diventa reato

Mutilazioni genitali: Italia come esempio, in Egitto diventa reato

Roma – Qualcosa per cui l'Italia si distingue in positivo c'è: l'impegno nel combattere una pratica violenta e arcaica come le mutilazioni genitali femminili nel mondo. 
Si è concluso ieri presso la Farnesina l'incontro “Non c'è Pace senza Giustizia”, alla presenza di Mouchira Khattab, ministro della famiglia famosa per le sue lotte contro la mutilazione genitale, che ringrazia il nostro governo per l'impegno dimostrato nella battaglia, definendo il Paese un vero e proprio esempio per il resto dell'Europa. 
Questo avviene in concomitanza con un importante passo avanti in Egitto verso questa barbara pratica: una sentenza conferma e sostiene che la mutilazione è un reato, un crimine da punire che, come afferma la stessa Khattab, non ha nulla a che fare con la religione, ma piuttosto con le tradizioni ormai sorpassate.