Streaming
Sei in: Home > Archivio > Decreto Clini. Di Nota: “Ripercussioni anche sulla viabilità”

Decreto Clini. Di Nota: “Ripercussioni anche sulla viabilità”

Colle San Magno – Il decreto Clini, che stabilisce l'arrivo in Ciociaria di gran parte dei rifiuti romani, potrebbe avere conseguenze negative anche sulla viabilità e sul traffico locale. Lo afferma il sindaco di Colle San Magno Antonio Di Nota il quale grida il suo ennesimo no alla disposizione ministeriale. “Se, come pare – spiega – saranno circa un centinaio i compattatori che quotidianamente dovranno recarsi da Roma a Colfelice, è facile prevedere un intasamento del traffico e difficoltà di circolazione sulla Casilina, strada già a forte densità veicolare, sia nel caso di uscita dal casello di Pontecorvo che da quello di Ceprano. Ma soprattutto – aggiunge Di Nota – l’aumento del traffico e la difficoltà di circolazione interesseranno in particolare la rotabile che dalla Casilina conduce in località Cerreto, ossia la provinciale di via Ortella. Proprio quest’ultima strada, credo, non possa proprio sopportare una tale mole di veicoli. Senza contare che, sempre tenendo in considerazione tali percorsi obbligati per i rifiuti romani, i compattatori dovrebbero comunque attraversare molti centri abitati. Ne deriverebbe un surplus di esalazioni nauseabonde per l’olfatto dei residenti, con possibili aumenti di difficoltà e fastidi alle vie respiratorie. Mi chiedo – tuona Antonio Di Nota – se il ministro Clini, ha tenuto in considerazione tali aspetti. Se gli uffici ministeriali sono a conoscenza di questi problemi. Come ritengo plausibile, sono convinto di sì. Questo rende ancora più insopportabile la decisione, per cui compattamente il territorio deve opporsi ad una decisione che calpesta i diritti di cittadinanza della nostra gente”.