Sei in: Home > Archivio > Corona latitante, ma scrive su Facebook da Quarto Oggiaro

Corona latitante, ma scrive su Facebook da Quarto Oggiaro

Milano – Le ricerche di Fabrizio Corona, che dopo l'ultima sentenza emessa dalla Corte di Cassazione è stato condannato, in via definitiva, a 5 anni di carcere, si è reso irreperibile, proseguono senza sosta. Dal pomeriggio di venerdì scorso 18 gennaio infatti, l'ex re dei paparazzi risulta latitante, tanto che, sulle sue tracce sta per essere 'attivatata' anche l'Interpol, visto che si teme una fuga all'estero.
Invece il fotografo dei vip, condannato per estorsione aggravata ai danni dell'ex calciatore juventino David Trezeguet, potrebbe trovarsi ancora nel capoluogo lombardo.
Sulla sua pagina ufficiale di Facebook 'fabriziocoronaofficial', appare un commento inviato da Quarto Oggiaro, pubblicato attorno alle 15 di oggi da cellulare, in cui si legge: “Quando la tempesta sarà finita, probabilmente non saprai neanche tu come hai fatto ad attraversarla e a uscirne vivo. Anzi, non sarai neanche sicuro se sia finita per davvero. Ma su un punto non c’è dubbio. Ed è che tu, uscito da quel vento, non sarai lo stesso che vi è entrato”. Passaggio preso da 'Kafka sulla spiaggia' di Haruki Murakami.
La polizia di Milano sta intanto cercando di ricostruire le ore predecenti alla sentenza e verificando le testimonianze. Ci sono infatti alcune incongruenze soprattutto riguardo all'orario nei racconti di persone che lo avrebbero visto uscire di casa. Davvero Corona si trova quindi ancora a Milano, o il messaggio è stato inviato da qualche complice, e si tratta solo di un abile trucco per confondere le acque e coprire la sua effettiva fuga?