Streaming
Sei in: Home > Archivio > Austria, gelataia uccide e marito e amante e li congela tra i sorbetti

Austria, gelataia uccide e marito e amante e li congela tra i sorbetti

Vienna – Prima li uccide a colpi di pistola, poi li fa a pezzi con una motosega, e infine li surgela nella cella frigo della sua gelateria, in mezzo ai sorbetti e alle leccornie che serve ai suoi ignari clienti, prima di seppellirli.
Dopo i casi di Natascha Kampusch e Josef Fritzl, l'Austria è di nuovo sotto choc per l'incredibile vicenda che vede come protagonista Estibaliz Carranza, gelataia viennese di origini messicane, che i media locali hanno già ribattezzato 'Ice Lady'.
In tribunale la 34enne ha confessato entrambi gli assassini, spiegando che il marito, che si era unito agli Hare Krishna, la “umiliava”, era violento e non voleva lavorare.
Così la donna un giorno impugna una Beretta calibro 22 e lo fredda con tre colpi. E' il 2008; due anni dopo la stessa sorte toccherà al suo nuovo partner, ucciso con la stessa arma.
I resti dei due cadaveri furono scoperti per caso nel giugno 2011; Carranza si diede alla fuga in Italia, da cui fu poi estradata in Austria.