ITALIA

dall'

Solo notizie convalidate
venerdì 19 Agosto 2022

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

EDIZIONI REGIONALI

Due tassisti rapinati a Genova

Genova – Torna l'incubo delle rapine ai tassisti, giustamente preoccupati per la loro incolumità soprattutto nelle ore notturne ma non solo. 
Stazione Principe ore 21.25 e stazione Brignole ore 22.30: stesso modus operandi, utilizzato ieri per il compimento di due rapine, ad opera forse dello stesso individuo.
Le vittime due autisti di taxi. Il primo in servizio in piazza Acquaverde, dove un uomo di circa 25/30 anni, presumibilmente italiano, è salito a bordo del suo mezzo chiedendogli di raggiungere via Vesuvio. Appena avviata la marcia, il malvivente, con un gesto fulmineo, ha spostato lo specchietto retrovisore dell’auto, posizionandosi nel sedile dietro l’autista; ha estratto un grosso coltello da cucina e si è fatto consegnare la somma di 200 euro e il telefono cellulare che ha immediatamente lanciato dal finestrino per impedire ogni richiesta d’aiuto. La corsa è terminata in via Paleocapa, dove il rapinatore è sceso facendo perdere le proprie tracce. La vittima, raggiunta nuovamente piazza Acquaverde, ha comunicato il fatto agli agenti della Polizia Ferroviaria in servizio alla Stazione Principe, i quali, con l’ausilio delle volanti dell’U.P.G., si sono attivati immediatamente nelle ricerche. Poco dopo, gli stessi operatori, sono stati contattati dalla centrale operativa dei radiotaxi, la quale ha riferito di una seconda rapina, posta in essere con analoghe modalità, ai danni di un tassista in servizio alla Stazione Brignole. In questo caso la rapina ha fruttato la somma di 100 euro. Vane le ricerche del rapinatore.