Streaming
Sei in: Home > Edizioni Locali > 17 arresti per Mafia a Mussomeli. Scoperti i mandanti di un omicidio del 1998

17 arresti per Mafia a Mussomeli. Scoperti i mandanti di un omicidio del 1998

Operazione dei carabinieri del Ros che si sono avvalsi della testimonianza del collaboratore Maurizio Carrubba 

 

 

Blitz contro il mandamento mafioso di Mussomeli, in provincia di Caltanissetta. Ordinanza di custodia cautelare in carcere per 17 persone, indagate a vario titolo per associazione mafiosa, omicidio, estorsione e traffico di stupefacenti. Le indagini sono state coordinate dalla Direzione distrettuale antimafia della Procura di Caltanissetta, e hanno ricostruito le dinamiche utilizzate dalla cosca mafiosa. Si va dalle pressioni estorsive nei confronti di imprenditori e commercianti del territorio al traffico di droga.

Inoltre, con la collaborazione di Maurizio Carruba, della famiglia di Campofranco, arrestato nel 2011 nell’operazione “Grande Vallone”, gli investigatori hanno potuto fare chiarezza su un omicidio di oltre 10 anni fa. Gaetano Falcone, ammazzato il 13 giugno 1998, sarebbe stato ucciso per decisione di Domenico Vaccaro, che voleva vendicare la morte del fratello Lorenzo, e di Calogero Carrubba. Vaccaro avrebbe collaborato con Nicolò Falcone, che faceva parte della stessa cosca della vittima. La vendetta, invece, è stata portata a termine da Angelo Schillaci e Maurizio Carruba.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *