ITALIA

dall'

Solo notizie convalidate
[wpdts-weekday-name] [wpdts-date]

EDIZIONI REGIONALI

Solo notizie convalidate

EDIZIONI REGIONALI

Latina – “Niente finiani nel PdL!“

 Latina – Fabio Bianchi, vice-coordinatore del PdL, nonché assessore provinciale alla Cultura, si fa portavoce dell´opinione generale del PdL pontino che, a quanto pare, sta crescendo di giorno in giorno, contro coloro che hanno espresso parere favorevole alla presenza di due esponenti di “Futuro e Libertà per l´Italia alla testa della lista di partito. Nella fattispecie, il vice-presidente della provincia Salvatore De Monaco, e il coordinatore Fli Giuseppe Mochi.

Alla vertici del Pdl in Regione, Vincenzo Piso e Alfredo Pallone, è stata inoltrata una lettera aperta, sottoscritta in prima istanza dallo stesso Fabio Bianchi e Bruno Creo, ex assessore alla Cultura del Comune di Latina, nonché persona vicina all´attuale Commissario straordinario di Latina, Francesco Aracri.

L´iniziativa chiede un chiarimento nei confronti dei due esponenti presi di mira. Nei giorni scorsi il coordinatore provinciale, Claudio Fazzone, aveva avvertito esplicitamente tutti coloro che erano ancora in posizione non chiara all´interno del Partito.

La rimostranza di Creo e Bianchi è stata seguita da un´azione concreta da parte di altri esponenti del PdL, con l´intento di fare emergere i “finiani nascosti”, soprattutto in vista della scelta del candidato a sindaco di Latina.E´ stata convocata per venerdi, a Roma, una riunione del Direttivo regionale che dovrà decidere l´atteggiamento da assumere circa il coordinamento, da cui poi dovrà essere dichiarato il nome o i nomi dei candidati a sindaco.

 

Facebook