ITALIA

dall'

Solo notizie convalidate
lunedì 26 Settembre 2022

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

EDIZIONI REGIONALI

Bocciature in prima elementare: confermate le 5 a Pontremoli

Pontremoli (MS) – Chi la dura, la vince. La determinazione con cui il dirigente scolastico e gli insegnanti dell'Istituto Giulio Tifoni di Pontremoli hanno portato avanti la propria causa gli ha dato ragione. Ieri i verbali degli ultimi scrutini sono giunti a destinazione, dopo diversi ritardi per cause esterne ai soggetti implicati. I documenti sono arrivati, infatti, all'ufficio scolastico regionale dove il direttore Angela Palamone ha affermato che, forse, la questione verrà finalmente chiusa. Di fronte alle polemiche che collegano la bocciatura dei 5 bambini di prima elementare con le “classi pollaio” (troppo numerose), Palamone risponde che in realtà 4 dei 5 bocciati apparteneva a una delle classi con meno alunni, quindi il rapporto di causa-effetto non sussiste. Così, dopo essersi riuniti nuovamente per volontà del Ministero della Pubblica Istruzione, insegnanti e dirigente scolastico hanno riconfermato la decisione di bocciare i 5 bambini perché sprovvisti dei requisiti per intraprendere la classe seconda. Angela Palamone ha dichiarato: “Il materiale inviato dal dirigente scolastico Angelo Ferdani contiene tutte le motivazioni eccezionali per cui si è proceduto alle cinque bocciature. Non posso fare altro che approvare tale decisione”. Alla fine la tenacia è stata premiata. E sopratutto non hanno “abbassato” la guardia di fronte alle polemiche e alle intimidazioni di quanti puntavano il dito contro di loro, ritenendo che la scelta di bocciare i bambini in prima elementare fosse assolutamente disdicevole.