ITALIA

dall'

Solo notizie convalidate
giovedì 6 Ottobre 2022

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

EDIZIONI REGIONALI

EURO 2012 – Panatta e Ivanisevic su Italia-Germania

Un doppio d'eccezione, intergenerazionale e di successo: Adriano Panatta e Goran Ivanisevic, trent'anni di tennis di vertice oggi ospiti all'All England Club. L'occasione per incontrare i due campioni è offerta dalla Lavazza – azienda leader nella produzione e commercializzazione del caffè, con ricavi superiori ai 1,2 miliardi di euro e una presenza in oltre 90 paesi – per il secondo anno consecutivo fornitore dei Championship. Il campione croato, vincitore a Wimbledon nel 2001, non si sottrae neppure a domande sul calcio, una delle sue passioni. “Penso che il Portogallo vincerà contro la Spagna e l'Italia contro la Germania ma non so come andrà a finire la finale”, le parole di Goran, anche due finali perse ('92 e '98) a Londra. Uno degli ultimi bad-boy della racchetta (“Non capisco il pubblico che chiede più ribelli in campo e poi quando qualcuno rompe una racchetta fischia!”), che ha un'affinità elettiva con un azzurro. “Balotelli mi piace molto, ci sono tante personalità in lui. Può far male a se stesso, alla sua squadra ma anche agli avversari perché gli basta nulla per fare la differenza. Mi piacerebbe incontrarlo perché è un personaggio interessante, è più matto di me. Può segnare un gol vincente e poi tornare in albergo e incendiarlo”. Inevitabile chiedergli un pronostico per la finale dei Championship: “Penso che siano quattro i favoriti, i soliti. Ma a me piace particolarmente (Novak) Djokovic perchè ha la giusta arroganza in campo”. Simile il pronostico di Panatta: “Credo che al 100% della condizione Djokovic, Rafa Nadal e Federer si equivalgono. La semifinale contro la Germania? Spero che l'Italia vinca il vertice europeo, che è molto più importante”.