ITALIA

dall'

Solo notizie convalidate
domenica 2 Ottobre 2022

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

EDIZIONI REGIONALI

Frosinone: lunedì 'Videocolor Day', manifestazione per dire 'no' alla chiusura

Frosinone – Non si danno per sconfitti i lavoratori della Videocon di Anagni che, dopo il fallimento decretato dal tribunale di Frosinone pochi giorni fa, hanno organizzato una nuova grande manifestazione di protesta per dire 'no' alla chiusura. L'azienda che produce schermi, fa capo al gruppo indiano del magnate Venugopal Dooth, era finita in procedura di concordato preventivo con un deficit di cento milioni.
Lunedi' ad Anagni si terra' il 'Videocolor Day' (dal nome della precedente azienda di proprieta' deL gruppo francese Thomson, leader mondiale nella produzione di cinescopi per televisori). Lo hanno annunciato le organizzazioni sindacali, mentre nello stabilimento di Fratta Rotonda resta attivo il presidio dei lavoratori, che non hanno intenzione di mollare. Alla giornata di mobilitazione generale parteciperanno i 1300 operai, i familiari, sindaci del comprensorio ed esponenti politici. Intanto non mancano le polemiche politiche sul destino della fabbrica di Anagni e sulla sorte dei lavoratori, che con il fallimento perdono il loro posto di lavoro. Il consigliere regionale dell'Idv Anna Maria Tedeschi punta il dito contro le politiche del Ministero dello Sviluppo e critica anche il presidente della Regione Renata Polverini. 'L'amministrazione regionale – replica secco Angelo Miele – (Lista Polverini)- ha fatto tutto quello che poteva e doveva, non lasciando nulla di intentato per trovare una soluzione concreta al dramma di 1300 lavoratori. Con grande senso di responsabilita'- conclude – verra' affrontata adesso la delicata situazione che si e' venuta a creare sul piano occupazionale e sociale'.