Breaking News Streaming
Sei in: Home > Archivio > Siena – Il PD condanna i “traditori” del sindaco . Monte Paschi resta a guardare?

Siena – Il PD condanna i “traditori” del sindaco . Monte Paschi resta a guardare?

Siena – Continua la vicenda che sta causando forti polemiche nella roccaforte del centro-sinistra, Siena, dopo le dimissioni del sindaco Franco Ceccuzzi in seguito alla sfiducia in Giunta a causa del voto di sette consiglieri che dalle sue stesse fila sono passati a sostenere la mozione di sfiducia dell'opposizione per la bocciatura del bilancio, consegnando di fatto la città (e la provincia) all'instabilità politica e ad un ipotizzabile commissariamento.
A seguito di una riunione dei vertici provinciali del Partito Democratico senese, è stato approvato all'unanimità un documento nel quale è affermato “Pieno sostegno al sindaco Ceccuzzi. Quel che hanno fatto quei consiglieri è inconciliabile con i nostri valori. Il PD sostiene il sindaco Franco Ceccuzzi che, in quest’anno di mandato, ha portato avanti con determinazione una concreta politica di cambiamento, scontrandosi con quelle dannose incrostazioni che per perseguire i propri obiettivi di parte hanno finito per danneggiare l’intera comunità. In questo primo anno di mandato, il sindaco di Siena, inoltre, ha avuto il grande merito di mettere il Comune al centro dell’attività amministrativa“. Questo il tenore del documento annunciato dal segretario regionale Andrea Manciulli e dei responsabili locali, per evitare il commissariamento del Comune.
Lo stesso Franco Ceccuzzi ha spiegato che nel merito della questione sarebbe entrata anche l'argomento Fondazione Monte Paschi e Banca Monte Paschi, e l'ulteriore “tentativo dei due enti di fare tornare il Policlinico cittadino l'ospedale di tutti e non un luogo dominato dai poteri forti“. Ma l'entrata nella discussione di Fondazione MPS e Banca MPS riguarderebbe soprattutto un'azione politica pianificata che ha fatto seguito alle decisioni assunte dai due enti riguardo alle nomine dei membri del Consiglio di Amministrazione di Banca MPS. Secondo gli esponenti del PD locale, parebbe che l'azione dei sette consiglieri che hanno voltato le spalle al sindaco Ceccuzzi, troverebbe riscontro nell'intervento di Giancarlo Meacci, consigliere comunale, che ha chiesto espressamente nuove elezioni amministrative, come punta di diamante di una esigua minoranza del Partito Democratico locale che avrebbe lo scopo di giungere a posti di potere.