ITALIA

dall'

Solo notizie convalidate
lunedì 26 Settembre 2022

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

EDIZIONI REGIONALI

No Tav, Caselli: “Rischiano di passare dalla parte del torto”

Torino – Dopo le contestazioni di Milano, il procuratore capo di Torino Giancarlo Caselli è tornato a parlare della protesta No Tav. In un'intervista a La Stampa Caselli ha affermato: “Non compete a noi magistrati giudicare se i No Tav abbiano ragione“, aggiungendo che “se quel movimento non si dissocia senza se e senza ma da ogni violenza rischia di passare dalla parte del torto“.

Il procuratore ha sottolineato che è già successo che alcuni professionisti della violenza lo stiano strumentalizzando per conseguire fini che nulla hanno a che vedere con la Valle di Susa. Il magistrato attacca: “Certi personaggi” vogliono trasmettere il messaggio che “la violenza non si processa, chi cercherà di farlo sappia che si troverà sui muri scritte pesantemente offensive, vere e proprie infamità, oltre ad assortite minacce di morte“. Per Caselli si tratta di “un obiettivo chiaro e preciso. E chi parla di squadrismo in azione vede giusto“.