ITALIA

dall'

Solo notizie convalidate
lunedì 26 Settembre 2022

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

EDIZIONI REGIONALI

Caso Orlandi – Il fratello avvicinato da chi sa qualcosa?

Il ministro dell'Interno, Anna Maria Cancellieri, risponde oggi alla Camera ad una interrogazione parlamentare proposta da Walter Veltroni, suil caso mai risolto di Emanuela Orlandi e sulla sepoltura nella basilica di S.Apollinare del capo della famigerata banda della Magliana, Enrico De Pedis.
Un caso ancora aperto, quindi, sul rapimento e sulla morte della ragazza figlia di un impiegato del Vaticano, scomparsa il 22 giugno 1983.
Il fratello della ragazza, Pietro Orlandi, lancia inoltre un appello in televisione, in programma nella puntata di “Chi l'ha visto?”, per una persona che la scorsa settimana gli si è avvicinata dicendo “Tu conosci bene la persona che ha costretto tua sorella a salire in macchina. Chiedi a Sabrina Minardi, su quella maccina c'era pure lei“.
Solo oggi Pietro Orlandi si è deciso a parlare, riguardo al fatto che sarebbe accaduto ai primi di marzo, dopo aver consultato un magistrato, il giudice Simona Maisto, titolare dell'inchiesta, ancora aperta, insieme al collega Giancarlo Capaldo.
Il racconto di Pietro Orlandi è stato messo agli atti.  Pietro Orlandi, che stava distribuendo dei volantini per la campagna che sta promuovendo per scoprire la verità sul caso, sarebbe stato avvicinato da un uomo di eta apparente intorno ai 50 anni, alto almeno un metro e settanta. La persona in questione avrebbe letto un volantino ed esclamato: “Conosco bene questa storia ormai da almeno 30 anni, così non si arriva a nulla. Vuoi sapere la verità? Chi ha fatto salire in machina tua sorella è una persona che conosci bene…“. Quando Pietro Orlandi, con aria stupita, ha chiesto maggiori chiarimenti, l'uomo ha risposto: “Ho detto anche troppo… Chiedi alla Minardi, lei era su quella macchina…“.