ITALIA

dall'

Solo notizie convalidate
mercoledì 5 Ottobre 2022

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

EDIZIONI REGIONALI

Rifiuti: Clini, obiettivo Roma 20% in discarica entro 2014

Roma – Al centro del  del 'piano per Romà del ministro per l'Ambiente, Corrado Clini, è “entro il 2014 portare in discarica il 20% del totale dei rifiuti di Roma, già trattati, come richiedono le direttive europee”. E per farlo propone “di sottoscrivere entro il 30 aprile 2012 un accordo di programma e un piano operativo con Campidoglio, Provincia e Regione, le aziende coinvolte nel processo dei rifiuti e i consorzi del riciclo”, un accordo, che sia “impegnativo” per tutti.
“Per dare concretezza a un'assunzione permanente non è possibile agire in due fasi, cioè cercare le discariche che facciano fronte alla chiusura di Malagrotta e aspettare che si metta in moto il ciclo dei rifiuti – ha sottolineato Clini – la prevenzione dell'emergenza richiede di lavorare contestualmente con tutte le componenti del ciclo dei rifiuti, cioè con il potenziamento della differenziata ma soprattutto del recupero dei rifiuti, perchè la differenziata senza il recupero è poco utile. Vogliamo raggiungere ciò – ha detto ancora il ministro – attraverso un accordo tra il ministero, gli enti locali, le aziende” come Ama, Gaia, Acea e Colari, “e i consorzi di riciclaggio a partire dal Conai e tutti quelli di filiera. Serve un accordo di programma operativo da maggio 2012 per un impegno concreto e misurabile. La seconda linea di intervento – ha spiegato ancora Clini – è rendere più efficienti gli impianti di Tmb (trattamento meccanico-biologico), portarli a pieno regime per recuperare almeno il 40% del materiale trattato negli impianti, sia come compost, sia per la valorizzazione energetica. Così da avere non più del 40% da mandare in discarica. E se l'obiettivo della differenziata è del 50%, l'altro obiettivo è di portare entro il 2014 in discarica il 20% del totale dei rifiuti di Roma”.