ITALIA

dall'

Solo notizie convalidate
venerdì 30 Settembre 2022

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

EDIZIONI REGIONALI

Bologna – Pachistana tentò il suicidio, disposto l'allontanamento del padre

Bologna – Gli agenti di polizia hanno eseguito lunedì pomeriggio a Bologna un’ordinanza del Gip Mirko Margiocco, richiesta dal pm Alessandra Serra, nei confronti del padre della sedicenne pachistana che tentò il suicidio nel giugno scorso bevendo acido muriatico, per non subire l’imposizione del padre e del fratello, che avevano combinato le nozze con un uomo che lei non voleva. All’epoca in cui si è svolto il fatto, la ragazza era stata scoperta dal fratello mentre telefonava a un giovane connazionale. Per lo straniero, un 48enne, è stato disposto l'allontanamento dall'abitazione e il divieto di avvicinarsi ai luoghi frequentati dai congiunti. L’uomo è ora indagato per maltrattamenti in famiglia, violenza privata e istigazione al suicidio, insieme alla moglie che è iscritta per i maltrattamenti subiti dalla figlia, ma nello stesso tempo anche considerata vittima di percosse da parte del coniuge.