ITALIA

dall'

Solo notizie convalidate
lunedì 3 Ottobre 2022

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

EDIZIONI REGIONALI

Roma: uomo fatto a pezzi e messo in valigia, si costituisce marito della colpevole

Roma – Si è costituito ai carabinieri della stazione Roma Casalotti il marito della straniera accusata di aver ucciso e fatto a pezzi il 20 febbraio 2009 Giovanni Santini, amministratore di un condominio di via Urbano II. I militari lo hanno arrestato in esecuzione alla revoca del decreto di sospensione dell'ordine di carcerazione emesso lo scorso 5 gennaio dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte d'Appello di Roma.
L'uomo è accusato di concorso in occultamento di cadavere. Assistito dall'avvocato Fabrizio Gallo, aveva chiesto la sostituzione della carcerazione con l'affidamento al servizio sociale, ma a gennaio il Tribunale di sorveglianza ha rigettato l'istanza. L'uomo era irreperibile e si è poi presentato ai carabinieri. Secondo quanto si è appreso, deve scontare una pena residua di un anno e quattro mesi. “L'ho accompagnato personalmente dai carabinieri – ha detto Gallo – Ha fatto questa scelta in quanto rispettoso delle leggi. È tornato in carcere perchè non aveva un domicilio. Ora risolveremo il problema e presenteremo una nuova istanza di scarcerazione”.